blog assiconsult

Pensioni, conto salato nel 2040 con un picco fino al 20,5%

Lo scenario stimato dall’Ufficio parlamentare di bilancio sul rapporto tra spesa e Pil Pagina a cura di Matteo Barbero Il peso delle pensioni sul pil crescerà fino al 2040, per poi calare nei successivi 30 anni grazie all’impatto delle riforme varate nell’ultimo ventennio. È questo lo scenario descritto dall’Ufficio parlamentare di bilancio ... leggi tutto...

Tutti i contributi sono utili ai fini della pensione?

Di Maria Elisa Scipioni. Il primo elemento della posizione di un lavoratore nei confronti dell’ente previdenziale, e quindi uno degli elementi più importanti che contribuiscono al calcolo dell’entità e dei requisiti per la prestazione attesa, è la contribuzione accreditata, sia in termini di tempi che di importi delle somme versate.  I ... leggi tutto...

Scudo alle polizze index linked

La Corte d’appello di Venezia esclude questi prodotti assicurativi dal segmento vita Senza le giuste informazioni al cliente il contratto è nullo di Luciano De Angelis e Christina Feriozzi Le polizze Index ed Unit Linked non sono polizze vita ma investimenti finanziari, soggette alle norme del Testo unico della finanza (Tuf). Esse quindi, ... leggi tutto...

Ora la polizza s’è desta

Ivass: in un anno e mezzo restituiti 3,5 miliardi da contratti dormienti Pronto nuovo regolamento sulla governance Nell’ultimo anno e mezzo le compagnie assicurative hanno risvegliato circa 190 mila polizze, restituendo più di 3,5 miliardi di euro. Restano dormienti ancora 900 mila polizze, sulle quali sono in corso accertamenti. Intanto si registrano ... leggi tutto...

Dall’IVASS nuove disposizioni in materia di attestato di rischio dinamico e classe di merito di conversione universale

L’IVASS ha emanato due nuovi provvedimenti che disciplinano la materia dell’attestato di rischio dinamico e i criteri di individuazione e regole evolutive della classe di merito di conversione universale. Con il provvedimento n. 71 del 16 aprile 2018 l’IVASS apporta modifiche al regolamento 9/2015 e al provvedimento n. 35 del 19 ... leggi tutto...

Vecchiaia e anzianità, servono cinque mesi in più

di Leonardo Comegna Ufficializzato dall’Inps l’aumento di cinque mesi dei requisiti pensionistici per il biennio 2019-2020. Con la circolare n. 62/2018, l’Istituto di previdenza prende atto del provvedimento (DD. 5 dicembre 2017, in G.U. del 12 dicembre), con il quale si dà attuazione alle disposizioni in materia di adeguamento dei requisiti ... leggi tutto...

Pir, minusvalenze da certificare

La Sgr fa da sostituto pure nei collocamenti indiretti di Roberto Torre Pir, minusvalenze da certificare. L’utilizzo delle minusvalenze è al di fuori del rapporto Pir, se costituto esclusivamente da quote di Oicr. Mentre la Sgr ha il ruolo di sostituto di imposta, anche in caso di collocamento indiretto, ad esempio tramite ... leggi tutto...

Previdenza integrativa anche per i non iscritti

di Daniele Cirioli Dal 1° luglio il datore di lavoro sarà tenuto a versare i «contributi contrattuali» anche a favore dei lavoratori non iscritti alla previdenza integrativa. Il versamento va fatto al fondo pensione individuato dalla contrattazione collettiva ovvero, per i lavoratori già aderenti alla previdenza integrativa, ai fondo presso i ... leggi tutto...

Polizze, Ania chiama il giurista

di Anna Messia Le assicurazioni chiedono una riforma delle polizze Vita tradizionali più incisiva per poter offrire ai clienti garanzie sul capitale inferiori al 100% e sono pronte a mettere sul tavolo un parere pro veritate di un esperto che possa supportare le loro scelte. Solo lo scorso 14 febbraio l’Ivass, ... leggi tutto...

Tfr ai fondi, limite a 49 addetti

di Carla De Lellis Il versamento del Tfr pregresso a un fondo pensione è possibile solo ai dipendenti di imprese con meno di 50 addetti (imprese che ancora trattengono il Tfr in azienda); non anche, invece, a quelli di imprese con più addetti, perché in tal caso vige l’obbligo di versare ... leggi tutto...

Pir: dall’Agenzia delle Entrate indicazioni e chiarimenti

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 3/E diffusa ieri, fornisce chiarimenti e indicazioni  per risparmiatori e operatori del settore sui piani individuali di risparmio a lungo termine (Pir), dopo le linee guida sul regime di non imponibilità introdotto dalla Legge di Bilancio 2017 pubblicate dal ministero dell’Economia lo scorso ... leggi tutto...

Incidente fuori dalla scuola, il personale non è responsabile

di Giuseppe Mantica* *avvocato cassazionista Ancora fari puntati sugli scuolabus. Un’altra e più recente decisione della Corte di Cassazione ritorna a trattare della questione che tante discussioni (ed equivoci) aveva innescato nell’autunno scorso sulle uscite da scuola dei ragazzi fino a richiedere un intervento legislativo per assicurare la libera uscita agli ... leggi tutto...

Ivass: cambia la regolamentazione sulle Gestioni Separate relative alle polizze vita rivalutabili

Il Provvedimento n. 68 del 14 febbraio 2018 dell’IVASS modifica la regolamentazione in materia di Gestioni Separate relative alle polizze vita rivalutabili. L’Ivass ha pubblicato la relazione illustrativa che spiega le modifiche apportate. Le modifiche al Regolamento ISVAP n. 38/2011 introducono nuove disposizioni per la determinazione del tasso medio di rendimento della gestione separata. Il fondo ... leggi tutto...

Whistleblowing soffia sulle polizze

di Anna Messia Il whistelblowing, le norme che tutelano chi denuncia comportamenti illeciti sul posto di lavoro, stanno per entrare con forza nelle assicurazioni. La novità è contenuta nel decreto che recepisce in Italia la Idd, la direttiva europea sulla distribuzione dei prodotti assicurativi che partirà per tutti il 1° ottobre ... leggi tutto...

Più facile la rendita anticipata

Per la nuova Rita basta l’autocertificazione dei requisiti di Daniele Cirioli Più facile avere la nuova Rita, versione modificata dalla legge Bilancio 2018. La richiesta della «rendita integrativa temporanea anticipata», infatti, non è più vincolata a un placet dell’Inps, come lo è stato fino al 31 dicembre 2017, e i requisiti possono ... leggi tutto...

Stretta Iva sui consulenti finanziari

di Valerio Stroppa La consulenza indipendente in materia di investimenti è imponibile ai fini Iva. Le commissioni percepite da una società che invia ai propri clienti raccomandazioni personalizzate sui titoli da comprare o vendere non rientrano nel regime di esenzione previsto dall’articolo 10 del dpr n. 633/1972. Ciò in quanto, mancando ... leggi tutto...

Polizze dormienti: Ivass chiede alle imprese i codici fiscali degli assicurati

A seguito dell’indagine sulle polizze vita dormienti – e in attesa della modifica legislativa che consenta alle imprese di assicurazione di accedere alla istituenda ANPR/Anagrafe Nazionale Popolazione Residente – l’IVASS intende offrire, in collaborazione con l’Agenzia delle Entrate, un servizio finalizzato ad effettuare una verifica incrociata tra i codici fiscali degli assicurati di ... leggi tutto...

Pensione integrativa, fisco light

Contributi non dedotti: comunicazione entro il 31/12 Pagina a cura di Carla De Lellis Meno tasse sulla pensione di scorta di chi non sia riuscito a dedurre i contributi versati al fondo pensione o a una compagnia di assicurazione. Infatti, si può richiedere lo sconto sulle tasse che si dovranno pagare sulla ... leggi tutto...

RC sanitaria: aumenta il ricorso all’autoritenzione del rischio delle strutture sanitarie pubbliche

L’IVASS ha pubblicato per la prima volta dati statistici ufficiali sul fenomeno delle r.c. sanitaria, rilevante sia per il valore della spesa sanitaria in Italia (8,9% del PIL nel 2016), sia perché la protezione contro tale rischio contribuisce indirettamente al diritto alla tutela della salute. Gli indicatori presentati riguardano le due ... leggi tutto...